Socio APES tra i volontari di “ColorEsperanza” bloccati a Santo Domingo dall’uragano

24 agosto
Riprendiamo parte di un articolo comparso ieri nel sito di ColorEsperanza:  “Sta prendendo la piega di un’odissea il viaggio di ritorno dei 14 volontari, iniziato il 31 luglio grazie ad un progetto finanziato dal Ministero della Gioventù, da ANCI e dai comuni di Cernusco sul Naviglio, Segrate e Pioltello. “Tutto è andato bene fino al momento del rientro”, dice Roberto Codazzi, dell’associazione cernuschese ColorEsperanza, con cui il Comune è in costante contatto via Skype. Il volo di rientro della compagnia Iberia, previsto per lunedì 22 agosto da Santo Domingo, è stato annullato a causa del passaggio dell’uragano Irene per il nord della Repubblica Dominicana. I ragazzi sono letteralmente abbandonati dalla compagnia che si limita a promettere che appena troverà una soluzione la comunicherà. Iberia avrebbe riferito di voler collocare tutti i passeggeri rimasti a terra nei posti vuoti dei voli già previsti, rifiutandosi di farsi carico di qualsiasi spesa di vitto o di alloggio.
“Questa decisione significa la possibilità di partire a inizio settembre”, continua Codazzi – “siamo in piena stagione turistica, il traffico di turisti da Santo Domingo è intenso e i posti liberi sono pochissimi”. “Come può una compagnia aerea tenere bloccati a 7.000 chilometri di casa 14 ragazzi, che hanno terminato i soldi, per oltre 15 giorni, senza albergo e senza dare loro una data sicura per il rientro?” “Una situazione sconcertante”, ha detto il Sindaco, Eugenio Comincini che, informato dei fatti, si è attivato con la autorità italiane della Repubblica Dominicana, in primis l’ambasciatore, Arturo Olivieri, mentre l’Ufficio Cooperazione Internazionale segue costantemente l’evolversi della situazione.
“Siamo in contatto con le autorità italiane sul posto per fare tutto ciò che è in nostro potere”, dice Comincini. Al momento l’ambasciata italiana ha richiesto l’elenco dei ragazzi rimasti bloccati con le priorità di rientro, con il quale contattare poi i responsabili della compagnia spagnola a Santo Domingo.”

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...